Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Streghe di Lenzavacche - Simona Lo Iacono

Lettura splendida sotto tanti punti di vista, scritta in maniera eccellente. Si racconta la storia di questa famiglia di donne che vengono etichettate come streghe. Chi erano le streghe? Donne che avevano il desiderio di studiare, di leggere e venivano escluse dalla società. Una di queste donne partorisce un bambino che è affetto da una grave disabilità, però manifesta un desiderio, quello di andare a scuola. La vicenda di questo ragazzino si intreccerà con quella di un maestro che insegna in Sicilia negli anni '30. Si respira superstizione, pregiudizio, stereotipi sociali.....

L' incubo di Hill House - Shirley Jackson

Un professore decide di fare una sorta di studio della vita in una casa infestata, una casa dove si sono registrati probabili fenomeni paranormali, insieme ad alcune persone, secondo lui, dotate di una particolare sensibilità. Le due donne che rispondono al messaggio sono diverse tra loro, una timida con voglia di riscatto e l'altra alquanto estroversa, ma la vera protagonista è la casa. Il lettore vede tutto attraverso una delle donne (Eleanor), il libro nasce con lei e finisce con lei. Personalmente non è il mio genere e l'ho trovato un po' noioso, nonostante sia osannato da molti.

Il labirinto degli spiriti - Carlos Ruiz Zafón

Ultimo volume di una tetralogia intitolata "Il cimitero dei libri dimenticati". Questo libro è la chiave della saga, si scoprono tutti i legami della famiglia Sempere, scritto straordinariamente come gli altri tre libri che sono:
L'ombra del vento
Il gioco dell'angelo
Il prigioniero del cielo

Corri - Roberto Di Sante

   Letto in un periodo di stop dalla corsa, che amo tantissimo. Devo dire che il titolo mi aveva entusiasmato parecchio, ma la lettura un po' meno. Sì, bella la storia di combattere la depressione correndo, bello combattere i mostri interiori preparando la maratona di New York, ma mi aspettavo qualcosa in più... Ovviamente mi sono ritrovata nella lunga preparazione ad una gara così estenuante e allettante come può essere una maratona, ma io più che leggerla la corsa preferisco viverla, più che leggere di scarpette preferisco infilarle, più che vedere giri su giri di pista, parlare di ripetute amo farle... Tutto sommato una lettura così così.

Lincoln nel Bardo - George Saunders

Saunders parte da un fatto realmente accaduto per raccontare una storia universale: un rapporto padre-figlio, lo fa innovando stilisticamente e portando qualcosa di nuovo nel panorama letterario contemporaneo. E' il 1862, durante la guerra civile americana e il figlio undicenne dell'allora Presidente degli Stati Uniti A.Lincoln si ammala e muore. Il paese sta attraversando una profonda crisi e la sua guida è colpita da un grave lutto. Il gesto che fa nascere in Saunders la necessità di raccontare questa storia è quello che il Presidente compie dopo le onoranze funebri, tornando quella notte nella cripta, riaprendo la bara, riabbracciando il corpo senza vita del figlio. Il bardo non è nient'altro che una specie di limbo che nella cultura tibetana viene occupato dalle anime di coloro che hanno qualcosa in sospeso, in questo luogo non luogo, Willie troverà tre guide sgangherate che lo aiuteranno nel suo percorso. I personaggi parlano direttamente al lettore spiegandogli cosa è successo e contraddicendosi l'un l'altro, il risultato è fenomenale..... un calvario scanzonato e commovente che prende il meglio del post-modernismo e lo mescola al più classico dei poemi: la Divina Commedia.

Altri UFO - Alfredo Lissoni

Questo volume del noto ufologo italiano Alfredo Lissoni è importante perché (di)mostra che contatti con intelligenze extraterrestri sono tantissime anche nei paesi di cultura e religione islamica contrariamente alle poche notizie su questo tema che arrivano dato che lì vale un po' la mentalità dogmatica e chiusa che tutto quello che non è trattato e previsto nel Corano (Ufo compresi!) semplicemente...non può esistere...ma i fatti...sono fatti!

Quando siete felici, fateci caso - Kurt Vonnegut

E' una raccolta di discorsi che Vonnegut ha tenuto durante le cerimonie di laurea in determinate università dal 1978 ai primi anni del 2000.Sono interventi simpatici che delineano la personalità dello scrittore e riescono a dare grandi insegnamenti di vita.Lettura semplice e veloce,non pretenziosa,che può offrire tanto.

Una morte perfetta - Angela Marsons

Bello e coinvolgente, un thriller con tutti i crismi per essere definito tale.
L'autrice è molto attenta al lato psicologico e caratteriale di ogni personaggio coinvolto nella trama e in ognuno affiora un passato pesante e difficile da dimenticare.
La detective Kim, una donna in apparenza molto forte, ma anch'essa con una storia alle spalle non proprio rosea.
La trama incalzante trascina il lettore in un vortice dall'inizio alla fine, la soluzione non è così scontata ed è tutta da ricercare in episodi del passato, che non svelo, ma che sono attualissimi, episodi per cui amici carissimi si battono oggi in prima persona per sconfiggerli alla radice.

Un'estate con Omero - Sylvain Tesson

Un titolo accattivante per un libro deludente. Non mi aspettavo un trattato di filologia, ma nemmeno una raccolta di minicapitoli (o lunghi aforismi) infarciti di pensieri che nulla hanno a che vedere con Omero (critica a 360 gradi di cristianesimo, marxismo, globalizzazione, tecnologia!), che viene in qualche modo attualizzato (e banalizzato) e per non farci mancare nulla ecco spuntare una specie di neopaganesimo darwiniano che si confà più a una chiacchierata su una terrazza dell'Egeo con un bicchiere (bello pieno evidentemente) di ouzo che a un testo con un titolo così ambizioso. Nonostante questo impianto la lettura scivola via veloce, a patto che non si voglia approfondire le varie "boutade", perché in fondo è "scritto bene" (grazie anche senz'altro alla traduttrice).

Stargate - [ideazione e testi Gruppo Stargate

L'opera "Stargate : enigmi dal cosmo" che è composta da 5 volumi più 7 DVD-Video è una (e l'unica credo almeno in lingua italiana) trattazione sistematica dell'Ufologia composta sotto la guida del noto ufologo italiano Maurizio Baiata. Senza toni miracolistici da ufofili ma con una narrazione precisa, sobria e attenta ai fatti e corredata da buoni disegni e foto nel testo viene (di)mostrata l'impressionante realtà della presenza di realtà (persone,dischi volanti,strutture ecc.) non terrestri sul nostro pianeta dalla preistoria all'inizio del secondo millennio della nostra attuale civiltà.essenziali indicazioni bibliografiche permettono un primo approfondimento dei temi via via esposti. Non è ovviamente aggiornata fino ai nostri giorni non potendo quindi trattare gli ultimi caldissimi anni con ad esempio la sconvolgente divulgazione al pubblico (attraverso 4 libri,finora!) dello sconvolgente tutto italiano cosiddetto "caso Amicizia", dove,come è norma in questo ambito di ricerca, la realtà supera la più sfrenata fantasia.

Il deserto dei Tartari - Dino Buzzati

Certamente un classico della letteratura italiana che tratta metaforicamente il tema dell'esistenza e dello sprecare la propria vita fermi in attesa di qualche grande evento piuttosto che viverla. Detto ciò l'ho trovato lento e noioso in molte sue parti tanto che a metà libro volevo interrompere la sua lettura.