Trovati 498434 documenti.

Mostra parametri
Cari genitori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Panizon, Franco

Cari genitori : lettera aperta di un pediatra alle mamme e ai papà del futuro / Franco Panizon

Roma : Un pediatra per amico, 2017

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Lune di rame
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barbero, Fulvia Viola

Lune di rame : Dive Madonne Streghe Bloggers / Fulvia Viola Barbero

Saluzzo : Fusta, 2015

Abstract: Un viaggio di fantasia attraverso il tempo, ispirato a un'icona universale che rintocca nei secoli con la sua voce appassionata. Un itinerario di indagine romanzata che parte dal c'era una volta e si conclude nei siti internet, tra mito leggenda e storia. Scandito in un'alternanza di leggerezza e seriosità. Intrapreso alla ricerca del talismano perfetto per consegnare al futuro l'amore scritto con la lettera maiuscola.

E verrà un altro inverno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Carlotto, Massimo

E verrà un altro inverno / Massimo Carlotto

Milano : Rizzoli, 2021

Abstract: Bruno Manera e Federica Pesenti sembrano una coppia felice. Lui è un ricco cinquantenne, lei di anni ne ha trentacinque ed è l'erede di una dinastia di imprenditori della "valle", operoso distretto del Settentrione dove dominano i maggiorenti, l'élite dei capitani d'industria che ha costruito l'ordine del duro lavoro per tanti, del profitto per pochi e delle menzogne per tutti. Su insistenza di Federica, Bruno accetta di trasferirsi in paese, varcando la frontiera invisibile della provincia profonda. Ma quando Manera comincia a subire una serie di gravi atti intimidatori, la situazione precipita. Ad aiutarlo c'è solo Manlio Giavazzi, un vigilante dalla vita sfortunata, convinto che certe faccende vadano risolte tra paesani. Poi il caso gioca un tiro mancino e in una girandola di fulminanti colpi di scena scivoliamo nelle pieghe di un mondo marcio - il nostro - in cui l'amicizia è il vincolo di un'associazione a delinquere, l'amore una speculazione, il matrimonio un campo di battaglia, la solidarietà tra conterranei un patto d'omertà e la famiglia una connection criminale. Massimo Carlotto strappa la maschera a personaggi avvelenati dagli inganni delle loro doppie vite, perché l'avversario è chi ti dorme accanto e il nemico è colui di cui ti fidi. Nel segno della fatalità sovverte la logica del poliziesco, mostrando senza reticenze la ferocia inconfessabile della brava gente e inchiodandoci all'enigma che nessuna detection può risolvere: il mistero di chi siamo davvero

Tesori di papà
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Steel, Danielle

Tesori di papà / Danielle Steel ; traduzione di Berta Maria Pia Smiths-Jacob

Milano : Sperling & Kupfer, 2021

Abstract: Alla scomparsa della moglie, il cowboy JT Tucker si trasferisce con le sue tre bambine in California per iniziare una nuova vita. Al verde, ma dotato di una volontà di ferro, diventerà il proprietario di uno dei ranch più grandi dello Stato. La sua morte improvvisa, a 64 anni, lascia le figlie eredi di quel piccolo impero, ciascuna alle prese con un lutto difficile da elaborare. Caroline, la minore, sempre trascurata, ha sposato un uomo ricco e si è rifatta una vita a San Francisco come moglie, madre e scrittrice. Gemma, la cocca di papà, ha cercato la sua strada a Hollywood e ha sfondato in televisione. Kate, la maggiore, si è votata al lavoro nel ranch, rinunciando a costruire una propria famiglia. Ora che JT non c'è più, dei documenti rivelano su di lui cose che nessuna delle tre sorelle si sarebbe mai aspettata; il loro intero universo è sconvolto e dovranno sostenersi a vicenda per far fronte a una realtà inattesa e per scoprire davvero chi sono. Un romanzo che racconta il legame speciale fra tre donne eccezionali, figlie di un padre dai mille volti, che ha segnato in modo diverso ciascuna di loro.

Una felicità semplice
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rattaro, Sara

Una felicità semplice / Sara Rattaro

Milano : Sperling & Kupfer, 2021

Abstract: Un giorno come tanti, Cristina entra in un negozio sotto casa per fare la spesa. Un saluto veloce all'ingresso, i gesti automatici di sempre, qualche pensiero per la testa. Poi, all'improvviso, un uomo la afferra alle spalle e le punta qualcosa alla schiena. E così quella commissione insignificante diventa un momento cruciale, uno spartiacque tra un prima e un dopo, o addirittura tra la vita e la morte. Proprio in quell'attimo, ostaggio di una rapina, Cristina percepisce l'essenza di tutto, come se le si squarciasse un velo davanti agli occhi. E si vede per quella che è davvero: una madre che non ha ancora sanato la frattura profonda che la divide da sua figlia, e una figlia che non sa comprendere il desiderio di sua madre di rifarsi una vita; una vedova chiusa in un dolore indicibile, e una donna che crede di avere già amato abbastanza - forse, di non avere nemmeno più diritto alla felicità. È un istante sospeso, tra mille variabili e mille possibilità: una fatale follia o un soccorso insperato; un futuro da cancellare o un nuovo inizio per rinascere. È l'incipit di un romanzo che sa sorprenderci e metterci in discussione a ogni pagina. Perché tutti noi, come Cristina, siamo sospesi tra occasioni che non sappiamo cogliere e scorci di felicità che ci fanno paura, tra mani che la vita ci tende e assi nella manica che potrebbero regalarci la mossa vincente. Il destino potrà confonderci con i suoi percorsi imprevedibili, ma a salvarci sarà solo il nostro coraggio: quello di inseguire i nostri sogni o di concederci l'occasione di amare di nuovo.

La primavera perfetta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Brizzi, Enrico

La primavera perfetta / Enrico Brizzi

Milano : HarperCollins, 2021

Abstract: Luca Fanti non avrebbe saputo dire qual era stato l'istante esatto in cui le cose avevano iniziato a mettersi male. Dopotutto era un uomo fortunato. Una moglie affascinante, due splendidi figli, un lavoro che in tanti gli invidiavano: fare il manager di suo fratello Olli, uno dei ciclisti più forti del mondo. Poi qualcosa aveva sbagliato, certo. Errori piccoli, ed errori grandi. E il castello delle sue certezze si era sgretolato. Il divorzio, gli alimenti impossibili da pagare, le accuse della figlia maggiore, perfino un processo per aggressione, una cosa ridicola, in fondo aveva solo tirato un pugno a un amico. Certo, con suo fratello l'aveva davvero fatta grossa... Enrico Brizzi scrive la storia della caduta e della redenzione di un uomo lontano dall'essere perfetto, ma al tempo stesso irresistibile, un meraviglioso concentrato di difetti, superficialità, speranze, slanci e voglia di lottare; dei vizi e delle virtù, insomma, che rendono umani. "La primavera perfetta" tratta temi fondamentali, dalla disintegrazione della famiglia tradizionale ai non detti tra fratelli, dal ruolo prezioso dell'amicizia alla sorpresa di fronte al riaffacciarsi del sentimento più tenero, e riesce a toccare la profondità con leggerezza, portando il lettore dal riso alla commozione.

Io non ti lascio solo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Antoni, Gianluca

Io non ti lascio solo : romanzo / Gianluca Antoni

Milano : Salani, 2021

Abstract: L'amicizia è affrontare insieme la paura. Lo sanno bene Filo e Rullo, due ragazzini diversissimi eppure inseparabili, che decidono di scappare da casa e di avventurarsi tra i boschi, alla ricerca del cane di Filo, perso durante un temporale. Per ritrovarlo si spingono fino alla cascina di Guelfo Tabacci, uno schivo montanaro di cui si mormora che anni prima abbia ucciso suo figlio. Così, l'ingenuità della loro fuga lascia il posto ai terribili segreti del mondo degli adulti. Molto tempo dopo, nella cantina di quello stesso casolare vengono ritrovati due diari. Sono stati proprio i due amici a scriverli, consegnando a quelle pagine ingiallite la soluzione del mistero e il racconto, insieme crudo e poetico, di un'estate destinata a cambiare per sempre le loro vite. In un paesaggio dominato dal contrasto tra la luce dell'eterna innocenza e il buio del dolore, Gianluca Antoni mescola le atmosfere del giallo a quelle del romanzo di formazione. Con colpi di scena e toni delicati, racconta i rapporti tra genitori e figli, le strategie imprevedibili con cui affrontiamo la perdita, ma anche la tenacia di legami fatti per sopravvivere al tempo

Il bebè Montessori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Davies, Simone - Uzodike, Junnifa

Il bebè Montessori : crescere il bambino nel primo anno di vita con amore, rispetto ed empatia / Simone Davies e Junnifa Uzodike ; illustrato da Sanny Van Loon

Torino : Il leone verde, 2021

Abstract: C'era una volta la convinzione che i neonati fossero creature fragili e passive, che si limitano a mangiare, dormire e piangere, e che la cosa migliore che possiamo fare è avvolgerli in una coperta e assicurarci che non abbiano bisogno di mangiare o essere cambiati. Poi abbiamo scoperto che assorbono ogni stimolo fin dal momento in cui vengono al mondo, per cui noi genitori abbiamo deciso di sovrastimolarli, facendo ascoltare ai nostri figli tantissimo Mozart, comprando gli accessori all'ultima moda e spingendo i nostri genietti in erba a imparare sempre più in fretta e prima del tempo. E se invece ci lasciassimo guidare dal bambino?, si chiedono Simone Davies e Junnifa Uzodike. E se prima di tutto lo osservassimo, anziché intervenire? E se lasciassimo perdere tutte le cose che ci dicono di comprare e creassimo per nostro figlio uno spazio semplice ed elegante? E se imparassimo a considerare l'unicità di ogni bambino, aiutandolo a diventare la miglior versione di sé stesso senza pressioni? Osservando in ottica montessoriana il primo anno di vita del bambino, Il bebè Montessori insegna ai neogenitori come trovare il sostegno e la pace che tanto desiderano, mentre imparano a trattare il piccolo con amore e rispetto. Passo dopo passo, questo libro mostra come rallentare per adattarsi ai ritmi del bebè; come aiutare il piccolo a costruire la propria fiducia in sé stesso, nella sua famiglia e nel mondo; come osservarlo per capire cosa cerca di dirci; e come infondere in lui quel senso di autostima e stupore appagante per tutta la famiglia.

Forme di finanziamento alternative al sistema bancario
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rainieri, Alberto - Manini, Sergio

Forme di finanziamento alternative al sistema bancario : scopri come trovare i capitali che ti servono / Alberto Rainieri, Sergio Manini ; prefazione di Paolo Ballerini

Palermo : Flaccovio, 2021

Abstract: Crowdfunding, business angel, private equity e minibond sono alcuni dei nuovi canali che vengono sempre più utilizzati dalle imprese alla ricerca di risorse necessarie per valorizzare la propria attività. Trovare assistenza creditizia da parte delle banche è, infatti, sempre più difficoltoso: il mondo bancario, impaurito da chiusure e fallimenti aziendali, ha ridotto l'assistenza creditizia per evitare di incorrere in enormi "sofferenze". Inoltre, le stringenti norme di Basilea hanno messo le banche in condizioni di concedere credito solo ad aziende "sane", in grado di rispettare i parametri stabiliti da tali norme. Questo ha spinto gli imprenditori ad utilizzare strumenti finanziari innovativi, capaci di portare all'interno delle aziende capitali di rischio, che costituiscono la linfa vitale per una prospettiva di crescita. È un chiaro segnale che qualcosa sta cambiando: non esiste solo il mondo bancario, ma attorno a esso si stanno sviluppando molte alternative. Gli autori, con questo testo, desiderano portare all'attenzione del lettore queste opportunità dandone una visione d'insieme il più possibile organica ed esaustiva.

Promemoria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Montorio, Andrea

Promemoria : come creare l'archivio dei propri ricordi / Andrea Montorio

Torino : Add, 2021

Abstract: Chi non vorrebbe conoscere il segreto per conservare i ricordi: dagli oggetti cui siamo affezionati ai momenti più importanti della nostra vita? Chi non vorrebbe ritrovare facilmente un'emozione racchiusa nella lettera che ci ha fatto innamorare, o impressa nel biglietto di un concerto indimenticabile? Non è solo una questione di ordine, ma di metodo e dimestichezza con le pratiche che, da sempre, si applicano al mondo degli archivi di aziende, istituzioni, famiglie. Andrea Montorio, che con il suo lavoro ha contribuito a ridefinire l'immagine degli archivi in Italia, ci guida a riflettere sul senso del ricordare, sul concetto di memoria personale e sulla necessità di tramandare, ai nostri figli e a chi verrà dopo, quello che desideriamo rimanga di noi. Ci parla di come farlo, ma soprattutto del perché farlo, della bellezza di raccontarci e della forma in cui gli altri ci potranno leggere. Attraverso nove capitoli narrativi, completati da esercizi semplici e pratici, andremo in cerca dell'ingrediente che sa trasformare la memoria in qualcosa di vivo e di pulsante. Scopriremo che ogni cosa ha il suo posto: se quello naturale per un cappello è una testa e quello di un tesoro una cassaforte, il posto delle "cose che hanno una storia" è sempre l'archivio. "Promemoria" ci insegna come possiamo costruirne uno su misura per noi.

Italian Psycho
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Rosa, Corrado

Italian Psycho : la follia tra crimini, ideologia e politica / Corrado De Rosa

Roma : Minimum fax, 2021

Abstract: Follia come strumento di potere, follia per occultare, per proteggere i politici o per ottenere benefici di giustizia. Follia per relegare al gesto imprevedibile di un pazzo le pagine più nere della storia dell'Italia, oppure per etichettare comportamenti umani più o meno «non conformi». "Italian Psycho" è il racconto dell'uso eversivo della malattia mentale e della diversità nella storia recente, e i suoi protagonisti sono accomunati dall'essere stati vittime o carnefici di questa strumentalizzazione. Un viaggio lungo la linea di confine che separa la follia dalla scelta consapevole di uccidere, rapire, programmare stragi, che divide quello che la società intende per pazzia da quello che, dal punto di vista della psichiatria, è la malattia mentale. È il racconto di come i progressi della scienza possano essere manipolati per deresponsabilizzare gli autori di reato, di quanto i comportamenti apparentemente incomprensibili siano archiviati come frutto di follia per una lettura di comodo e socialmente tranquillizzante. Corrado De Rosa segue i casi giudiziari più significativi - dalle teorie di Cesare Lombroso sugli anarchici alle accuse mosse a Pier Paolo Pasolini, dalle perizie effettuate sui brigatisti alla diagnosi in absentia su Aldo Moro, dal mostro del Circeo Angelo Izzo all'attentatore del Papa Ali Agca, passando per Bernardo Provenzano e il ballerino Pietro Valpreda - per riflettere sulle moderne acquisizioni della psicologia e della criminologia. Attraverso la rilettura di documentazione inedita indaga i rapporti controversi fra psichiatria, politica e potere mettendo a nudo, con le voci dei protagonisti, la coscienza sporca dell'Italia

Genova, vent'anni dopo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mari, Giovanni

Genova, vent'anni dopo : il G8 del 2001, storia di un fallimento / Giovanni Mari

Busto Arsizio : People, 2021

Abstract: A vent'anni dal G8 di Genova, dai gravi fatti che hanno offuscato il summit e che lo hanno reso - questi sì - una svolta definitiva nella Storia d'Italia, Giovanni Mari, giornalista genovese e testimone, ripercorre i vari fallimenti che hanno connotato quell'esperienza, rendendola unica e irreversibile: il fallimento degli otto Grandi, del governo italiano, dell'intelligence, delle forze dell'ordine, della politica italiana tutta, e poi ancora della magistratura, dei mass media e, infine, anche del movimento noglobal. Una sconfitta che pesa su tutti. Questo libro è un sincero e amaro giudizio di valore che, a distanza, parla del bisogno di una dolorosa rielaborazione che conduca passo passo a una verità difficile. Il contributo di Mari getta una luce diversa sulla lettura di quel terribile snodo che ha verosimilmente segnato la rappresentanza politica e le dinamiche di piazza di questo Paese nel nuovo Millennio

Nelle mani di Dio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ventura, Marco <1964- >

Nelle mani di Dio : la super-religione del mondo che verrà / Marco Ventura

Bologna : Il mulino, 2021

Abstract: Quarant'anni fa Karol Wojtyla sfidò il comunismo, la cristiana conservatrice Margaret Thatcher abbracciò il liberismo, Deng Xiaoping alleò confucianesimo e ateismo per una Cina di mercato e Khomeini intestò all'islam la più spettacolare rivoluzione degli ultimi cento anni. Sono molto cambiate, da allora, le religioni. Oggi si identifica in esse l'85% della popolazione globale e le interpella un mondo debole e diviso. I credenti possono rispondere solo se uniscono le forze: che ne siano consapevoli o meno, che piaccia loro o no, le fedi sono spinte le une verso le altre. Si profila all'orizzonte una super-religione che ingloba e aumenta le singole confessioni per sprigionare la super-potenza necessaria allo sviluppo sostenibile. Dall'avvento di una religione più grande e più potente dipende il nostro futuro.

Le nostre verità
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Harris, Kamala

Le nostre verità / Kamala Harris ; traduzione di Giovanni Agnoloni

Milano : La nave di Teseo, 2021

Abstract: La vicepresidente degli Stati Uniti Kamala Harris, figlia di due attivisti per i diritti civili immigrati in America, è cresciuta a Oakland, California, in una realtà molto attenta alla giustizia sociale. Mentre si affermava come uno dei leader politici più influenti del nostro tempo, la sua storia personale restava la fonte di ispirazione per affrontare problemi complessi prendendosi cura di chi non aveva mai ricevuto attenzione. In "Le nostre verità", Kamala Harris affronta le sfide del nostro tempo: attingendo agli insegnamenti e alle intuizioni conquistate durante la sua carriera, grazie all'esempio di coloro che l'hanno maggiormente ispirata, racconta la sua visione, un impegno quotidiano fondato sulla difesa di obiettivi e valori condivisi. La storia della vicepresidente americana Kamala Harris, un libro per guardare alle verità che ci uniscono, e imparare a difenderle.

La regina degli scacchi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tevis, Walter

La regina degli scacchi / Walter Tevis ; traduzione dall'inglese di Angelica Cecchi

Milano : Mondadori, 2021

Abstract: Finita in orfanotrofio all'età di otto anni, Beth Harmon sembra destinata a una vita grigia come le sottane che è costretta a indossare. Ma scopre presto due vie di fuga: le pillole verdi, distribuite a lei e alle altre ragazzine dell'orfanotrofio, e gli scacchi. Il suo talento prodigioso è subito lampante; una nuova famiglia e tornei sempre più glamour e avvincenti le permettono di intravedere una nuova vita. Se solo riuscisse a resistere alla tentazione di autodistruggersi... Perdere, vincere, cedere, resistere: imparare, grazie al gioco più solitario che ci sia, a chiedere aiuto, e a lasciarselo dare

Il palazzo delle donne
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Colombani, Laetitia

Il palazzo delle donne : romanzo / Laetitia Colombani ; traduzione di Claudine Turla

[S.l.] : Nord, 2021

Abstract: "Qui sei benvenuta. Qui sarai protetta. Qui troverai molto più di ciò che cercavi". È il coraggio a spingere la giovane Blanche a voltare le spalle a una vita di agi per lanciarsi nella più logorante delle battaglie: quella contro la povertà, la fame e l'umiliazione. A sette anni dalla fine della Grande Guerra, Parigi è ancora in ginocchio. Eppure Blanche si rende conto che alla metà dei bisognosi è negato ogni aiuto: tutti gli sforzi, infatti, sono rivolti agli uomini; nessuno tende la mano alle donne che ogni giorno mendicano agli angoli delle strade, si privano del cibo per sfamare i propri bambini e dormono all'addiaccio per sfuggire ai mariti violenti. Per Blanche, quella è un'ingiustizia intollerabile. E, quando viene a sapere che in rue de Charonne è in vendita un intero palazzo, combatterà fino all'ultimo per regalare un luogo sicuro a tutte le donne in difficoltà... È la disperazione a portare Solène al Palazzo delle Donne. Avvocato di successo, Solène è crollata il giorno in cui un suo cliente si è gettato dalla finestra del tribunale. Come parte della terapia, lo psicologo le ha suggerito il volontariato, così lei ha scelto di aiutare le donne che hanno trovato rifugio tra le mura di quel grande edificio in rue de Charonne. Qui, entra in contatto con un mondo lontanissimo da lei, fatto di miseria, di sfruttamento, di perdita. Ma anche di condivisione, di resilienza e di riscatto. A poco a poco, Solène capisce di non essere tanto diversa dalle ospiti del Palazzo: come lei, pure loro sono state sconfitte dalla vita. Però non si arrendono e continuano a lottare per un futuro migliore, traendo forza l'una dall'altra, come legate da un filo invisibile di solidarietà e comprensione. E sarà proprio quel filo ad avvolgere anche il cuore di Solène e a cambiare per sempre la sua esistenza

Questo giorno che incombe
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lattanzi, Antonella

Questo giorno che incombe / Antonella Lattanzi

Milano : HarperCollins, 2021

Abstract: Qui saremo al sicuro. Francesca lo pensa mentre sta per varcare il cancello rosso fuoco della sua nuova casa. Accanto a lei c'è Massimo, suo marito, e le loro figlie, ancora piccole. Si sono appena trasferiti da Milano a Giardino di Roma, un quartiere a metà strada tra la metropoli e il mare. Hanno comprato casa in un condominio moderno e accogliente, con un portiere impeccabile e sempre disponibile, vicini gentili che li accolgono con visite e doni, un appartamento pieno di luce che brilla in tutte le stanze. Il posto perfetto per iniziare una nuova vita. Perché Francesca è giovane, è bella, è felice. E, lo sa, qui a Giardino di Roma sarà libera. Eppure qualcosa non va. Dei dettagli cominciano a turbare la gioia dell'arrivo. Piccoli incidenti, ombre, che hanno qualcosa di sinistro. Ma sono reali o Francesca li sta solo immaginando? Appena messo piede nella nuova casa Massimo diventa distante, Francesca passa tutto il tempo sola in casa con le bambine e non riesce più a lavorare né a pensare. Le visite dei vicini iniziano a diventare inquietanti, sembra impossibile sfuggire al loro sguardo onnipresente. A poco a poco il cancello rosso che difende il condominio si trasforma nella porta di una prigione. E così, intrappolata nella casa, Francesca comincia a soffrire di paranoia e vuoti di memoria. Sempre più sola e piena di angosce, ha l'impressione che la casa le parli, che le dia consigli, forse ordini. Le amnesie si fanno sempre più lunghe e frequenti. Finché un giorno, dal cortile, arriva un grido. È scomparsa una bambina. Può essere sua figlia? E perché Francesca, ancora una volta, non sa cosa ha fatto nelle ultime ore?

Hals
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pescio, Claudio

Hals / Claudio Pescio

Milano : Giunti, 2021

Abstract: Frans Hals (Anversa 1582 circa - Haarlem 1666) è, insieme a Rembrandt e Vermeer, uno dei protagonisti della pittura olandese del Secolo d’oro. Nel suo periodo giovanile dipinge scene di genere, qualche opera di carattere religioso, soggetti popolari. Nella maturità sceglie il ritratto e dedica il resto della sua carriera a questa specializzazione. La sua capacità di rendere la scena movimentata, vivace, di cogliere gli stati d’animo, di far emergere addirittura rapporti e complicità nei ritratti di coppia o di gruppo ne fanno forse il miglior ritrattista del suo tempo; non raggiunge la profondità di penetrazione psicologica di Rembrandt ma è certamente uno dei pochi capaci di restituirci una scintilla di vita vissuta da individui in carne e ossa.

Niente paura!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bocchialini, Carlo

Niente paura! : manuale pratico di difesa per tutte le donne e per gli uomini che vogliono difenderle / Carlo Bocchialini

[S.l.] : SEM, 2021

L'Italia al fronte del caos
0 0 0
Materiale linguistico moderno

L'Italia al fronte del caos : il Medioceano conteso erode la Penisola, russi e turchi sulla faglia di caoslandia, come proteggere lo stretto di Sicilia

Roma : GEDI, 2021

Abstract: Questo numero di Limes è dedicato alla frontiera marittima meridionale del nostro paese, dopo che anche lo Stretto di Sicilia è scivolato fra le aree critiche del Mar Mediterraneo. In questo spazio di competizione geopolitica che è decisivo per la nostra sicurezza e il nostro benessere, il principale cambiamento dell'ultimo anno è l'insediamento di grandi potenze sulla quarta sponda: Russia in Cirenaica e Turchia in Tripolitania. Mosca e Ankara hanno profittato della crisi degli Stati Uniti e del loro relativo disinteresse verso il fu mare nostrum per guadagnare postazioni e influenza, sbarcando in Nord Africa con l'intento di restarvi. E senza farsi la guerra. L'Italia torna a confinare con i "cattivi" secondo l'egemone americano come non accadeva dalla fine della guerra fredda. Una condizione che comporta delle minacce, ma anche delle opportunità. È il momento di vegliare sul confine con Caoslandia, un fatto che può garantirci delle responsabilità e un ruolo potenziale nell'area, soprattutto se gli Stati Uniti dovessero confermarsi restii a riaffacciarsi con decisione a est di Gibilterra. Limes si basa sull'incrocio di competenze e approcci molto diversi. Ad essa collaborano infatti studiosi (storici, geografi, sociologi, politologi, giuristi, antropologi eccetera) ma anche decisori (politici, diplomatici, militari, imprenditori, manager eccetera), in uno scambio aperto di opinioni e in una feconda contaminazione di approcci. Salvo le opinioni apertamente razziste, in quanto tali avverse a un dibattito aperto e paritario, tutte le idee politiche e geopolitiche hanno pieno accesso alla rivista. Essa si fonda infatti sul confronto contrastivo di rappresentazioni e progetti geopolitici diversi o anche opposti. L'essenziale è che essi siano riconducibili a conflitti di potere nello spazio (terrestre, marittimo, aereo), e che siano quindi cartografabili. L'uso di cartine geopolitiche è quindi essenziale per sviluppare il confronto, e su Limes infatti la cartografia abbonda.